Visitors

on

Guida ai personaggi di Visitors

V – Visitors e Visitors 2

Mike Donovan (Marc Singer) Il giornalista televisivo che per primo scopre il vero volto e le sinistre intenzioni dei Visitatori. Diventerà uno dei leader della Resistenza.

Juliet Parrish (Faye Grant) Il medico che formerà il primo nucleo della Resistenza. Nella serie televisiva lavorerà per l’azienda di Nathan Bates, restando segretamente a capo dei ribelli.

Diana (Jane Badler) Assetata di potere, è lei che conduce a tutti gli effetti l’invasione della Terra. È in grado di asservire la volontà degli umani che vengono catturati grazie a un dispositivo noto come Convertitore.

Martin (Frank Ashmore) Il capo della Quinta Colonna di alieni che aiutano la Resistenza operando dall’interno della flotta dei Visitatori. Verrà ucciso da Diana all’inizio della serie televisiva.

Ham Tyler (Michael Ironside) In apparenza mercenario senza scrupoli, si unisce alla Resistenza nella seconda miniserie. Grazie sua conoscenza delle operazioni militari, si rivelerà prezioso nella lotta contro i Visitatori.

Willie (Robert Englund) Il simpatico alieno dalle idee pacifiste. Si unirà presto alla Resistenza.

Elias Taylor (Michael Wright) Ragazzo di strada, abituato a vivere di piccoli espedienti, si unirà alla Resistenza sconvolto dalla morte del fratello per mano dei Visitatori. Nella serie televisiva, il locale del quale è divenuto proprietario servirà da copertura per la base segreta dei ribelli.

Robert Maxwell (Michael Durrell) Antropologo, sarà costretto a nascondersi con tutta la famiglia a causa della persecuzione dei Visitatori verso gli scienziati. Nella serie televisiva, sacrificherà la propria vita con un gesto eroico per salvare la Terra.

Robin Maxwell (Blair Tefkin) La giovane figlia di Robert, si innamora di Brian, uno dei Visitatori. Dalla loro relazione nascerà Elizabeth, la bambina in parte umana e in parte aliena dotata di misteriosi poteri.

Elizabeth (Jenny Beck) Chiamata Figlia delle Stelle, nata dall’unione tra una terrestre e un alieno, costituirà la chiave della sconfitta dei Visitatori.

Comandante Supremo John (Richard Herd) Il primo alieno a mostrarsi al genere umano, è a capo della flotta dei Visitatori. Verrà ucciso da Diana alla fine delle miniserie.

Visitors 2 (personaggi che compaiono soltanto nella serie televisiva)

Lydia (June Chadwick) Seconda in comando e capo della Sicurezza dell’astronave madre stazionata su Los Angeles, è in competizione con Diana per il controllo della flotta dei Visitatori.

Elizabeth (Jennifer Cooke) Interpretata nei primi episodi dalla piccola Jenny Beck, la Figlia delle Stelle va incontro a una metamorfosi dalla quale emerge ormai adulta. I suoi poteri sono ulteriormente aumentati, e la ragazza costituirà ancora una volta la soluzione del conflitto tra umani e alieni.

Kyle Bates (Jeff Yagher) Figlio di Nathan, non condivide i metodi senza scrupoli del padre, unendosi alla Resistenza. Si innamorerà di Elizabeth.

Nathan Bates (Lane Smith) Il potente industriale che instaura un’ambigua collaborazione con i Visitatori. Verrà ucciso nel corso della serie, dopo essersi riconciliato con il figlio.

Philip (Frank Ashmore) Fratello di Martin, è interpretato dallo stesso attore. Inizialmente molto ostile nei confronti della Resistenza, e in particolare di Mike Donovan, raccoglierà in seguito l’eredità del fratello, e si unirà alla Quinta Colonna.

Tenente James (Judson Scott). Braccio destro e amante di Diana, riuscirà per un breve periodo a farsi credere umano, infiltrandosi nella Resistenza.

Nota: questo articolo, che ho scritto insieme all’amico Aleksandar Mickovic, è stato originariamente pubblicato su Star Trek – La rivista ufficiale Anno 3 N. 7 (Febbraio 1999) di Fanucci Editore, all’interno della rubrica “Non solo Trek”.

Articolo originale in formato PDF.

Questa invece è la sceneggiatura originale scritta da J. Michael Straczynski nel 1990 per un possibile sequel alla serie originale: VTheNextChapter-Rebirth.pdf

Visitors in home video

In Italia sia le due miniserie che la serie TV sono state pubblicate in VHS dalla Hobby & Work. La serie TV è stata la prima a essere distribuita, con uscite che prevedevano una VHS con un singolo episodio alla volta. Fu proprio per questa uscita che fu doppiato, con voci diverse, l’unico episodio che non era stato trasmesso in TV: 1.03 “Fuga per la vita”. La prima uscita includeva anche un’ulteriore VHS (numero zero) con una versione condensata delle prime due miniserie.

Queste VHS erano acompagnate da una serie di fascicoli appositamente realizzati: i fascicoli includevano sia una sezione dedicata alla serie stessa, che diverse altre sezioni sulla fantascienza in generale.

In particolare le pagine centrali dei fascicoli erano dedicate a Visitors, con una guida ai personaggi e agli episodi, mentre le pagine iniziali e finali contenevano schede su film e libri di fantascienza. Successivamente la Hobby & Work pubblicò anche le prime due miniserie in 10 VHS, dividendo in due parti di circa un’ora ciascun episodio (questa seconda uscita è assente dagli archivi di Fantascienza.TV).

Visitors è stata pubblicata in Italia anche in DVD dalla Warner Bors., in un’edizione che ormai è fuori catalogo da tempo.